about mimmo sparacio

MIMMO SPARACIO

Chitarrista-compositore, Musicologo

Figlio d’arte di origini siciliane Mimmo Sparacio  (1969) si occupa di Musicologia e Catalogazione dei Beni artistici per il Ministero, già fondatore del Laboratorio musicale EMAN ensemble, è direttore, docente di Chitarra acustica, classica e Weissenborn Lap steel, compositore e saggista.

Compie gli studi presso l’ Accademia musicale Lizard di Fiesole dove si diploma con il massimo dei voti in Chitarra acustica, sotto la guida di Davide Mastrangelo e Giovanni Unterberger. Si perfeziona in Chitarra slide e fingerstyle tra gli altri con l’indimenticabile Bob Brozman, con  Ed Gerhard, Phil Leadbetter, Woody Mann e Franco Morone presso più corsi di didattica dell’ Acoustic Guitar International Meeting di Sarzana.

Presso i Conservatori di Torino e Milano studia  Estetica e interpretazione chitarristica con Maurizio Colonna e frequenta varie masterclass in discipline pedagogico-musicologiche quali: Iconografia musicale (T.Seebass), Pedagogia E. Willems (F.Bertoli, U.Cividino), Etnomusicologia (C.Dina), nonchè Metodologia dell’insegnamento strumentale (A.Rebaudengo, J.Tafuni, R.Fois).

Approfondisce gli studi paleografici e semiologici sul canto cristiano monodico medievale conseguendo con 30/30 il diploma di Storia del Rito e del Canto ambrosiano  presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano (G.L. Rusconi), dove ha inoltre frequentato il Corso di Alta formazione in Storia del Rito e del Canto beneventano (T.F. Kelly).  Presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma, ha conseguito i certificati di specializzazione in  Canto gregoriano nella formazione estetica, spirituale e psicologica (B. Mazzocchi), e quello in Canto gregoriano: il suono della Parola, corso avanzato (F. Rampi). E’ diplomando in Canto ambrosiano e gregoriano (musicologia) presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano.

Si occupa di musica strumentale con riferimento alla ricerca e riproposizione del retaggio white-gospel, di musica celtica e di composizione originale sviluppata su strumento solo. Ha vinto il Concorso nazionale “Suonare a Folkest 2010”. Si é esibito in formazione solista e in quartetto in vari festival e siti storici tra cui: Praise and Joy-Summer Spirit (Regno Unito); X° Annodomini Multifestival (Oropa); Tempio Valdese (Torino); 32° Folkest festival (Slovenia – Friuli Venezia Giulia), Festival del Racconto-Premio Chiara , Premio Letterario (Verbania), Contaminazioni Folk Sala Tyffany-Regina Palace, (Stresa), Salone internazionale del Libro (Torino), Terre di Maremma classica-jazz festival (Grosseto), Reggia di Venaria Reale, Mondo musica international exhibitions- Acoustic guitar village (Cremona), condividendo il palco tra gli altri con Wood Green Gospel Choir, Dawn Thomas Wallace, Faith Temple Praise,  Albino Montisci, Christian C. De Plicque, Anno Domini Gospel Choir, Lois Kirby, Enzo Vacca,  Williams Wixley & Band, Rai Bailey, Nico Battaglia, Bungaro, Marcello Appignani, Walter Matacena etc….

Ha pubblicato i cd album “Miroclamà(’98), Yesnaby(2006) già finalista al concorso di musica strumentale “Toast per il M.E.I. 2006”, primo volume di un opera discografica pioneristica denominata “instrumental praise fingerstyle guitar” e “Ruama, vol.II(2011) ”un  viaggio introspettivo nella musica strumentale White-gospel, country-gospel, celtica & d’autore”. Composto e arrangiato su chitarra weissenborn lap steel, il cd vede la collaborazione, in una serie di duetti, musicisti di rinomata valenza quali Albino Montisci, Alberto Capellaro, Vito De Bellis, Luca Varesano, Enzo Vacca. L’ arrangiamento di Adeste fideles ivi contenuta ha  ottenuto la pubblicazione nella celebre trasmissione di RAI Radio 2 “DEMO” condotta da R. Marengo e M. Pergolani. Lo stesso cd Ruama  ha  ottenenuto la recensione sulla Rivista ufficiale SIAE Viva Verdi.

Nel dicembre 2013 l’Editore torinese  Cartman  pubblica le opere di ricerca Antologia di chitarra fingerstyle white gospel e musica contemporanea e, Antologia di chitarra Lap steel-Dobro white gospel e traditional folk music presentate entrambe presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.  E’ inoltre autore del saggio musicologico UNPLUGGED, la chitarra acustica nella musica contemporanea (Progetti sonori, 2019).