concerti

https://www.youtube.com/channel/UCToFsnJyhJV416C6sF84WGg

MIMMO SPARACIO
La musica dell’anima
CONCERTI STRUMENTALI DI CHITARRA
FINGER STYLE & WEISSENBORN
LA TRADIZIONE SACRA ANTICA
WHITE GOSPEL, INNOLOGIA CELTICA E
MUSICA ORIGINALE

IL REPERTORIO
Dal punto di vista strumentale il repertorio affrontato nei concerti è tratto da un opera discografica pioneristica denominata Instrumental praise fingerstyle guitar progetto discografico di due volumi, volto alla ricerca e riproposizione dello straordinario repertorio musicale strumentale sacro white gospel, dell’innologia celtica che ha contraddistinto la musica sacra dalla Riforma al XIX sec., e alla composizione originale.
In particolare il repertorio proposto nel concerto viene accademicamente definito white-Gospel e, senza tralasciare parti antecedenti a tale periodo storico di riferimento pure proposte in concerto, ovvero quello Tardo antico e Medievale, circoscrive una tradizione musicale bianca che ha la genesi concettuale nella Riforma protestante del XVI° sec.. E’ un repertorio riconducibile al Corale, prassi musicale storica delle Chiese luterane, riformate ed evangeliche, all’ innologia dell’area celtica (sinonimo che identifica il repertorio celtico protestante, cattolico e anglicano) e alle melodie tradizionali delle culture egemoniche irlandesi e scozzesi celtiche, secondo una prassi colta e orale sviluppata con una filologia di ambito contemporaneo. Un corpus di meravigliose melodie tradizionali antiche e canti spirituali, qui rivisti in chiave prettamente strumentale, che successivamente si spostarono da una parte all’altra dell’Atlantico attraverso i processi di migrazione tra Europa e nord America. Un repertorio orale ma anche d’autore che ha come cardini storico-temporali le figure di Martin Lutero (1483-1546), Charles Wesley (1707-1788) e Lowell Manson (1792-1872). Questa innologia bianca che ha la genesi nel corale e nella tradizione popolare orale sacra incontrò, in età contemporanea, la vocalità africana (gli schiavi deportati in America), dalla quale nasceranno successivamente lo spiritual e il blues, i quali, insieme al ragtime, concorsero in maniera fondamentale a dare origine al jazz. Accanto al repertorio classico verranno eseguite composizioni strumentali originali da camera.

IL PROGETTO-SUONO

La particolarità degli strumenti utilizzati e il repertorio proposto rendono il concerto molto interessante sotto l’aspetto performativo e filologico sia in solo che in quartetto.
Il progetto portato avanti in prima istanza da Mimmo Sparacio è dedicato e sviluppato su strumenti tipici della tradizione anglosassone come la Chitarra finger style, termine identificante un linguaggio polifonico da camera nato nel sud degli States, parallelo all’ arpeggio chitarristico classico, fondato secondo una prassi formatasi nella seconda metà dell’800 e sviluppatasi dall’amalgama di ragtime, spirituals, old time & celtic music.
Così pure per quanto attiene la chitarra Weissenborn lap steel storico strumento acustico dell’inizio del secolo scorso,  suonato sulle gambe  attraverso l’ausilio di una barra (il tone bar), che sta ritrovando una nuova straordinaria attenzione entusiastica di pubblico, per il fascino delle sue tecniche e l’insolito ascolto dei microtoni, che coniugano suoni anglo-americani a reminiscenze esotiche e antiche.
Il concerto proposto in Solo o in Duo (chitarre e viola) o in ensemble (quartet con pianoforte, arpa celtica e violoncello), proporrà una mescolanza di suoni sviluppati secondo un percorso stilistico mai statico, avvolto in un immaginario intriso di atmosfere intimistiche. Una performance a cavallo del tempo e in continuo bilico tra le due sponde dell’Atlantico; una miscela di reminiscenze antiche e prassi contemporanee, che non tralasciano venature folk e black.

Il concerto è proponibile in Recital Guitar Solo,
in Duo Chitarra – Viola
in Quartet (Chitarre, Viola, Arpa Celtica, Pianoforte)
Per info concerti
segreteria@emanlaboratoriomusicale.it
www.emanlaboratoriomusicale.it